Web Agency Milano: Realizzazione siti Web, SEO, social media marketing, Web design e strategie digital per il tuo rilancio on line
2Waycom
 

Blog - 29/07/2016

LinkedIn acquisisce PointDrive

Continua l'investimento in sales Solutions


LinkedIn acquisisce PointDrive

LinkedIn, acquisito lo scorso giugno da Microsoft per oltre 26 miliardi di dollari,, sta allargando orizzonti e prodotti. L'azienda ha infatti acquisito PointDrive, una startup che ha costruito un servizio che permette ai sales di condividere contenuti con i potenziali clienti così da coinvolgerli in modo professionale e portarli alla conclusione di business insieme.
Questo consente di migliorare il rapporto con i clienti, e di trovarne di nuovi, attraverso la raccolta, la condivisione e il monitoraggio di tutte le principali attività.

La notizia arriva sulla scia di quella della necessità di perfezionare un altro prodotto già esistente, Sales Navigator, con nuove funzionalità come un plug-in per l'integrazione di Gmail, Salesforce e nuove funzionalità mobile.

David Thacker, VP dei prodotti LinkedIn, in un post sul blog che annuncia la notizia, conferma che LinkedIn stessa è stata per un anno cliente PointDrive "La nostra stessa organizzazione di vendita a livello mondiale è diventata cliente PointDrive circa un anno fa e il prodotto PointDrive è stato uno degli strumenti più preziosi per le nostre squadre". (Nota: non ha commentato se è stato utilizzato per il processo di vendita di LinkedIn a Microsoft.)

Sales Navigator oggi è disponibile in due versioni. Una versione Professional progettata per le persone ($ 80 / mese) e una Business per le imprese (1200 $ / anno). Non è chiaro se e come PointDrive si porrà in termini di prezzo. Prima dell'acquisizione, PointDrive veniva venduto nelle versioni da $ 25, $ 40 e $ 50 al mese per utente, a seconda delle caratteristiche necessarie tipo memoria e integrazione con Salesforce.

L'app PointDrive offre essenzialmente agli utenti una pagina web che funziona come uno spazio di lavoro condiviso: i commerciali possono caricare contenuti che possono quindi essere condivisi con i propri clienti per meglio spiegare l’andamento di una campagna, magari con un PowerPoint incluso per mostrare il piano relativo al ROI. L’obiettivo dell’acquisizione è rafforzare il posizionamento di LinkedIn nel segmento del social selling, cioè quella strategia di vendita che prevede l’uso dei social per concludere delle vendite.

Nel primo trimestre dell’anno, la voce Sales Solutions ha incrementato il giro d’affari del 55% e oggi rappresenta il 40% delle entrate Premium Subscription, cioè a dire rispettivamente circa 60 e 149 milioni di dollari.

Attendiamo gli sviluppi.

2WayCom, c’è sempre un altro punto di vista.