Web Agency Milano: Realizzazione siti Web, SEO, social media marketing, Web design e strategie digital per il tuo rilancio on line
2Waycom
 

Blog - 19/04/2016

Alert: QuickTime va disinstallato da Windows

Apple non ha previsto ulteriori aggiornamenti di sicurezza


Alert: QuickTime va disinstallato da Windows

QuickTime è il conosciutissimo mediaplayer di Apple e anche il formato in cui salvare video, audio, immagini virtuali e altri tipi di informazioni multimediali come per esempio un filmato Flash. Funziona molto bene su Mac, ovviamente, ma dal 1994 esiste anche per Windows. Fino ad oggi. Infatti la guida Apple ne suggerisce la disinstallazione proprio per Windows il più presto possibile.

Come mai?

Ci sono due motivi principali.

In primo luogo, Apple non farà più uscire aggiornamenti di sicurezza per il prodotto sulla piattaforma Windows (questo non vale per Mac).

In secondo luogo, sembra ci siano due vulnerabilità di sicurezza (fonti: Trend Micro e ZDI -Zero Daily Initiative) individuate e non risolvibili se non con la disinstallazione del mediaplayer in quanto non esistono patch di sicurezza rilasciate da Apple per rimediare alla situazione.

Alla luce di queste segnalazioni, il Dipartimento per la Sicurezza Interna degli Stati Uniti ha emesso un alert urgente in cui invita gli utenti Windows a disinstallare QuickTime per non essere esposti al rischio di attacchi informatici.

Il destino di QuickTime su piattaforme Windows era segnato da mesi, con l'ultima release (uscita a gennaio) non ancora ufficialmente compatibile con Windows 8 e Windows 10.

È possibile trovare informazioni su come disinstallare Apple QuickTime per Windows dal sito Apple qui: https://support.apple.com/HT205771 Nella sua guida per la disintallazione di QuickTime 7 per Windows, Apple sottolinea che la rimozione del software dal pc comporta anche la disinstallazione dei plug-in QuickTime per i browser, se presenti.

2Waycom, c’è sempre un altro punto di vista.